Sentiero della Cultura Casearia di Corna Imagna

Itinerario ad anello in Valle Imagna lungo il sentiero della Cultura Casearia di Corna Imagna.

Itinerario escursionistico promosso dal CAI e dal GAL Valle Brembana. E' nato principalmente per l'escursionismo a piedi, ma è fattibile anche in MTB. Non è un percorso discesistico, a parte la discesa finale (difficoltà massima S2), sono più trasferimenti e sali scendi. Date le numerose salite per sentieri, una E-Bike e una buona tecnica di salità sono decisamente consigliate, altrimenti rischiate di farvi molti tratti a piedi.

La traccia ha delle modifiche rispetto al sentiero originale per migliorare la ciclabilità in salita. In particolare da Ca Taicco si sale a Recudino per un sentiero secondario e non per la mulattiera principale.

Il giro si effettua in senso antiorario. Il sentiero è ben marcato dal CAI, ma la traccia GPS è consigliata per i numerosi incroci.

Si parte da Corna Imagna e tramite mulattiere si arriva a Canito, dove inizia un lungo sali e scendi per sentieri che ci porta nei pressi di Ca’ Taiocchi. Inizia la risalita su sentiero fino a Recudino incrociando una sterrata che porta fino a San Pietro. Breve discesa, ed ancora risalite per sterrate e sentieri fino alla Chiesa di Blello, Curnino Alto terminando alla Bocchetta di Piazzacava.

Inizia la discesa per un sentiero tecnico misto flow S1, con punte S2. Si passa nei pressi di Ca Gavaggio e si chiude l'anello a Corna Imagna.

Ulteriori informazioni le trovate nella pagina del CAI.

Sentiero della Cultura Casearia di Corna Imagna