Linzone, Monte Piacca, Burligo/Palazzago

Coppia di discese in Valle San Martino dal Linzone a Burligo e Palazzago, passando per il Monte Piacca.

Sentieri tecnici, molto pendenti, ma senza necessità di tecniche trialistiche. Tra prati e boschi.

Il primo pezzo è in picchiata sui prati del Linzone, che sembra di saltare giù! Entrambe le tracce puntano direttamente alla CaBassa e lasciano il sentiero per scendere per il pratone per la linea di massima pendenza. Fate attenzione che è veramente molto ripido, e sull'erba entrambe le ruote sono a rischio bloccaggio. In alternativa è possibile seguire il sentiero che scende leggermente più a sinistra, con meno pendenza. Dal rudere della CaBassa inizia un bel tratto tecnico S3 tra rocce ed arbusti fino al Colle d'Albenza, con alcuni passaggi impegnativi.

Alla sella del Colle d'Albenza, è possibile svoltare a sinistra, e scendere alle Cave di Quarzo e proseguire fino a Roncola. Si tratta di un facile sterrato utilizzabile come possibilità di salita da Roncola. Svoltando a destra è invece possibile evitare i successivi ripidoni che entrambe le tracce propongono. Queste proseguono dritte verso la cima del Monte Piacca con una breve ma ripida salita.

Ora le tracce si dividono. La traccia Est/Palazzago gira a sinistra, ed inizia una picchiata in un bosco di pioppi fino alla località Baita. Seguono alcuni spostamenti in costa o discesa per andare a Spino di quà e Spino di là, che si concludono con un un tratto misto flow e tecnico S3 nel bosco poco sopra Palazzago.

Se al Monte Piacca si gira a destra, si intraprende la traccia Ovest/Burligo, che scende con un'altra picchiata nel bosco S3. Difficile dire quale delle due è più pendente, è una bella lotta. Nel bosco si scende e ci si sposta verso la strada asfaltata che arriva a Colle Pedrino. Incrociata la strada si risale per qualche centinaio di metri, ed ad una curva a destra si intraprende il sentiero 807, anche chiamato Palestra perché usato dai locali per allenarsi in discesa. Si tratta di un bel percorso su rocce di livello S3, ma mai troppo difficile, che lascia molto spazio alle scelte di linea essendo a tratti molto largo e con molte varianti. Una alternativa più semplice scende da Ciacallo lungo il Sentiero del Crinale. Evitate invece il Sentiero dei Cavatori che evita di risalire, ma non è niente di particolare.

Nelle discesa non ci sono fonti d'acqua. A Burligo, di fronte alla chiesa c'è una fontanella.

Il Sabato e la Domenica si può salire dalla Cava (meglio evitare i giorni lavorativi, potrebbero fare storie), parcheggiando direttamente a Burligo. Sotto la chiesa c'è un ampio parcheggio.

Linzone, Monte Piacca, Baita, Palazzago (traccia Est)
Linzone, Monte Piacca, Spino, Col Pedrino, Palestra / 807, Burligo (traccia Ovest)
Linzone, Monte Piacca nella neve