Vanzarolo

Discese in Valle Imagna nei pressi del torrente Vanzarolo tra Brumano e Rota d'Imagna, fino a Chignolo e la Ex Centrale Enel

Difficoltà: S1 (massima S2)
Ciclabilità: 100%
Giudizio: Discreto

Si tratta principalmente di facili sentieri S1, che possono essere usati per collegamenti di altri itinerari.

A Casabelli e a Chignolo ci sono delle fontanelle.

Le tracce che arrivano a Ca Piatone possono continuare per Rota d'Imagna.

Le tracce che terminano alla Ex Centrale Enel possono essere utilizzate per risalire poi a Locatello.

Ponte Vanzarolo, Chignolo

La Vanzarolo, Chignolo è una facile discesa S1. Fino a Casabelli è una sterrata senza difficoltà, poi un bel sentiero S1 fino per prati e mulattiere fino a Chignolo.

Ponte Vanzarolo, Ca Piatone

La Vanzarolo, Ca Piatone è un'ottima discesa per Ca Piatone. Dopo un primo pezzo in asfalto, si risale leggermente per sentieri e prati fino a raggiungere un ottimo sentiero S2, in leggera pendenza, ma con godibili difficoltà tecniche.

Ca Piatone, Chignolo

La Ca Piatone, Chignolo è un facile S1, che con un poco di risalita raggiunge prima Casabelli e poi Chignolo.

Chignolo, Ex Centrale Enel

La Chignolo, Ex Centrale Enel è solo per gli amanti dei sentieri selvaggi! Prendete la lunga la scalinata che porta alla chiesa di Chignolo, dove si continua con un facile sentiero S1. Il sentiero termina nel torrente Vanzarolo, e da qui si prosegue dentro il letto del torrente con un breve tratto a spinta, e qualche gradone. E' sempre in discesa, quindi niente di troppo faticoso. Ovviamente è da evitare dopo abbondanti piogge.

Qui occorre un minimo di attenzione, e prima che il torrente Vanzarolo si immetta nell'Imagna, occorre spostarsi sulla sinistra, raggiungere la sponda del torrente Imagna, che si attraversa su un approssimativa passerella in metallo, che porta all'imbocco del sentiero marcato da un bollo rosso. Cercate finché non trovate l'ingresso corretto, perché è l'unica via d'uscita possibile.

Qui il sentiero diviene nuovamente visibile, ma rimane molto selvaggio (attenti agli spini), fino a raggiungere la ex Centrale ENEL, e il ponte sulla sterrata che connette Rota d'Imagna e Locatello.

Chignolo, Frontale, Foppe, Ex Centrale Enel

La Chignolo, Frontale, Foppe, Ex Centrale Enel permette di lasciare Chignolo per sentieri battuti. Occorre prima risalire lungo asfalto fino alla chiesa di Rota Fuori. Qui inizia la vera discesa, che con difficoltà S1 raggiunge la Ex Centrale Enel.