Catremerio, Truca, Brembilla

Discesa in Valle Brembana da Catremerio a Brembilla per il monte Truca.

Discesa nella Val Brembilla con qualche difficoltà tecnica S2.

Si parte da Brembilla salendo per la strada asfaltata per S. Antonio Abbandonato. La traccia di salità passa per S. Antonio Abbandonato arrivando per mulattiere, ma è possibile tagliare quel pezzo continuando per asfalto. Poco dopo l'incrocio per Catremerio, sulla sinistra, c'è l'imbocco per la Strada Taverna che conduce a Catremerio. Con una E-Bike sono solo pochi metri a spinta. In alternativa è possibile proseguire per la strada asfaltata.

A Catremerio inizia la discesa, con qualche saliscendi per aggirare il monte Truca. Inizialmente è un facile S1, a seguire un lungo tratto S2.

Dalla località Fienili si continua per mulattiere alternate a scalette e pezzi di asfalto. La difficoltà si riduce, ma a tratti rimane S2 per i vari gradini. Si termina a Brembilla nel fondo valle.

Si può parcheggiare a Brembilla nel parcheggio aziendale di fronte all'incrocio per S. Antonio Abbandonato. Alla chiesa di S. Antonio Abbandonato c'è una fontanella.

Catremerio, Truca, Brembilla
Salita da Castignola a S. Antonio Abbandonato
Salita da Castignola a Catremerio

Linzone, Roncola Alta, Amagno

Discesa in Valle Imagna dalla cima del Linzone per Amagno passando per Roncola Alta.

Sentiero per mulattiere con vari tratti di difficoltà S3.

Si parte dalla cima del Linzone scendendo come nella discesa verrso Roncola, ma dopo il passaggio sul lastrone, si svolta a sinistra per scendere verso Roncola Alta. Una discesa S3 per i sassi smossi fino ad arrivare nei pressi del parco avventura.

Si prosegue per mulattiere S2 fino a Ca Musso dove occorre fare un breve pezzo di asfalto. Si riprende per mulattiere toste S3 fino ad Amagno dove si conclude la discesa.

E' esposto a Nord-Est e richiede un po' di tempo per asciugarsi. Davanti alla chiesa di Strozza c'è una fontanella. Si può parcheggiare al cimitero di Strozza.

Linzone, Roncola Alta, Amagno

Forcella Alta, 574, Valsecca

Discesa in Valle Imagna dalla Forcella Alta per il sentiero 574, fino a Valsecca e Selino Basso.

Discesa per mulattiere S2. E' una alternativa più tenica del Forcella Alta, 573, Selino.

Si parte dalla Forcella Alta, dirigendosi all' ex Convento dove inizia il sentiero 574. Qui inizia la discesa con qualche difficoltà tecnica S2, che con un lungo traverso porta a Ca Tedesco dove si continua per la mulattiera S2 fin sopra Valsecca.

Dalla mulattiera si può fare una piccola deviazione per passare dal Fó del Paulì. Il faggio più imponente della valle, anche con uno dei due fusti spezzato.

La traccia lascia quindi il sentiero 574, che taglia il paese con mulattiere scassa forcelle, prendendo varianti più godibili, senza particolari difficoltà tecniche.

Dalla chiesa, occorre scendere un breve pezzo in asfalto, per riprendere per sentieri di difficoltà S1 che portano a Centrale. Fate attenzione alla scalinata finale S2.

Si risale per Mazzoleni concludendo con un veloce sentiero S1 fino a Selino.

E' esposto a Nord-Est. Alla chiesa di Valsecca e Mazzoleni ci sono delle fontanelle.

Pizzo di Spino

Discesa in Valle Brembana dal Pizzo di Spino a San Pellegrino Terme.

Bel itinerario escursionistico, panoramico, ma con difficoltà tecniche a tratti anche S3.

Si parte da San Pellegrino Terme e tramite strada asfaltata si sale a Santa Croce dove inizia la salita per sentieri, quasi interamente pedabile, ma con brevi tratti a spinta. Si continua a salire fino a scollinare nel versante di Bracca dove si incontra la cascina Fenil. Qui si continua in costa fino a risalire alla linea traglia fuoco che percorre tutta la cresta fino alle pendici del Pizzo di Spino. L'ultimo tratto è interamente a spinta fino alla vetta. Nel complesso la salita per sentieri è pedalabile al 75%.

La discesa inizia per lo stesso tratto fatto in salita, ma arrivati alla prima baita si taglia a destra per il sentiero 594A che porta prima Pregaroldi, con difficoltà a tratti S3, e a seguire a Sottoripa con facili S2. A parte l'ingresso del sentiero, non ci sono indicazioni.

A Sottoripa si lascia il sentiero 594 e si taglia per prato sotto le case seguendo una labile traccia, per riprendere un sentiero S2 che ci porta a San Pellegrino sulla ciclabile dove si trova anche una fontanella.

Si può parcheggiare a San Pellegrino al piazzale del mercato.

Pizzo di Spino, San Pellegrino
Salita da Santa Croce al Pizzo di Spino
Panorama dal Pizzo di Spino
Panorama dalla linea tagliafuoco del Pizzo di Spino