Tre Faggi, 581, Locatello

Discesa in Valle Imagna dai Tre Faggi a Selino Basso passando per il sentiero 581 e Locatello.

Sentiero tecnico, ma mai troppo impegnativo, che alterna tratti tecnici S2 a tratti flow S1.

Si parte dai Tra Faggi scendendo per il prato lato Sud. Quando si incrocia la strada, si continua la discesa puntando la pozza che si vede in fondo al prato e prima del bosco. Non c'è una traccia di sentiero da seguire, scendete a 'sensazione'. Arrivati alla pozza, si tiene la destra e inizia la traccia del sentiero 580, che permette di raggiungere la strada di Sopracorna.

Raggiunta la strada, la si segue in direzione Est, ma presto si prende un sentiero sulla destra, che giunge alla località Piazzacava (sotto la bocchetta con lo stesso nome) con un traverso in costa con alcuni tratti da pedalare. Se non avete un E-Bike si può anche continuare lungo la strada che sale, e ricongiungersi in seguito alla discesa.

All'uscita dal bosco, alla prima cascina si scende lungo la strada nel prato, ma prima del termine del prato si svolta a destra alla cascina Piazzacava per prendere l'ottimo sentiero 581 che con tratti tecnici S2 raggiunge Cà Gavaggio.

Qui si continua la discesa lungo il Sentiero del Castagno che raggiunge la strada che sale da Locatello. Dopo un breve tratto di asfalto (eventualmente evitabile tagliando per i prati) si raggiunge il Ponte della Tinella dove inizia una lunga mulattiera S1 che attraversa tutto Locatello fino alla località Buonanome dove si raggiunge facilmente la ciclabile che riporta a Selino Basso.

E' esposto a Sud, e si asciuga velocemente.

Tre Faggi, 581, Locatello

Tre Faggi, 571, Selino Alto

Discesa in Valle Imagna dai Tre Faggi a Selino Alto passando per il sentiero 571, Berbenno e Ponte Pietra.

Sentiero tecnico che alterna tratti tecnici S3 a tratti flow S1. Discesa che incrocia in più punti l'alternativa Tre Faggi, 592E, Valle Brunone

Si parte dai Tra Faggi seguendo il sentiero CAI 571. In questo primo pezzo si incontrano le principali difficoltà tecniche con un breve tratto di categoria S3 che sfiorano S4. C'è un gradone da fare a piedi, dove è più semplice essere in due per passarsi la bici.

Dopo l'incrocio con strada di Sopracorna la difficoltà diminuisce a S1, e con un bel tratto nel bosco si scende fino alla cascina Piazzacava, dove si prosegue per un bel tratto lungo una sterrata con qualche sali scendi seguendo la traccia del 571.

Al primo tornate a destra sulla cementata, si prende il sentiero a sinistra, di difficoltà S2, è qualche passaggio S3, che porta fino all'incrocio con la strada Baghina. Qui si lascia il 571 che prosegue in salita per il Colle San Pietro, ma si prende il sentiero più a destra che alternando tratti S2 a veloci flow S1, porta fino alla chiesa di Selino Alto.

Da Selino Alto si scende brevemente da asfalto, e si prende sulla destra un bel sentiero S2, un pietroso toboga tra pareti di roccia che scende fino a Ponte Pietra.

E' esposto a Sud, e si asciuga velocemente.

Tre Faggi, 571, Selino Alto

Misma

Discesa in Valle Seriana dalla cima del Monte Misma fino a Pradalunga e passando per Pradale.

Sentiero di difficoltà mista, con punte S3, ma prevalentemente S1 e S2. Si termina con un bellissimo e lungo flow.

Si parte dalla cima del Monte Misma, scendendo verso Sud per il sentiero 579. Un S2 con qualche curva impegnativa. Prima di raggiungere la località Roccolone il sentiero si fa più tosto con vari passaggi S3 o più.

Da qui le difficoltà diminuiscono. Si aggira il Monte Bastia dirigendosi verso località Pradale con facili e veloci S1. Subito dopo Pradale, ad un incrocio a quattro vie, si prende la svolta secca a destra, un poco nascosta dalle piante, e si inizia un bel sentiero flow che ci porta a Pradalunga.

Per la salita con E-Bike si consiglia il sentiero 511, per la Cappella Morosini, fino al sentiero di servizio (quasi una strada) che arriva ai ripetitori sotto la vetta. E' molto pendente, con punte al 40%, ma pedalabile con un E-Bike anche se molto tosto. Evitate il periodo autunnale, per le foglie e ricci che non vi permetterebbero la salita.

Con una MTB conviene fare la salita alternativa, che passa da Fiobbio, e prosegue per il 511, pedalabile fino all'incrocio con il sentiero per la Santa Maria di Misma. Da qui occorre spingere o spallare per 200 metri di dislivello.

Monte Misma, Pradale, Pradalunga
Salita al Monte Misma da Morosini e ripetitori (E-Bike ON)
Panorama dal Monte Misma verso Sud

Roccoli Passata, Sopracorna

Discesa in Valle Imagna dall' Ubione fino a Sopracorna e Clanezzo.

Sentiero con un minimo di difficoltà tecnica S2. Una salita e discesa alternativa alla Roccoli Passata, Costa Cavallina.

La salita inizia dalla ciclabile della Val Brembana, risale fino a Clanezzo passando per il Ponte che balla (capirete il perché facendolo), e si ricongiunge al sentiero del Partigiano che si fa in salita fino ai Roccoli Passata. Fate attenzione che questo sentiero è usato anche in discesa, nel caso date la precedenza.

La traccia per Sopracorna parte dai Roccoli della Passata, sotto il Monte Ubione, si prende il sentiero per la cascina/ristoro Final. E' un facile S1 con un tratto in pendenza.

Dalla cascina, si continua per il facile sentiero S1 fino a Sopracorna. Qui tramite vari tagli della strada, gradinate, e tratti in pendenza S2, ci si riconnette alla facile pedonale che da Cà Bonorè arriva a Bondo.

La traccia Sopracorna Sud, in realtà non passa per il paese, ma rimane sui pendii dell'Ubione immersa nel bosco con tratti in pendenza S2. Si riconnette sul finire della pedonale che arriva Bondo.

A Sopracorna, circa a metà discesa, c'è una grossa fontana. C'è una fontanella a Clanezzo dentro il giardino del Centro Civico Polivante, dove finisce la traccia.

Roccoli Passata, Sopracorna
Roccoli Passata, Sopracorna Sud
Salita da Clanezzo ai Roccoli Passata (E-Bike ON)