Valcava, Roncola Alta, Ponte Giurino

Discesa in Valle Imagna dal Valico di Valcava a Ponte Giurino passando per Roncola Alta.

Sentiero per mulattiere di difficoltà mai superiore a S2.

Si parte da Valico di Valcava scendendo lungo un bel traverso sotto il Linzone di difficoltà S1. Fate attenzione a prendere la traccia più bassa in discesa, e non quella in leggera salita. Il sentiero prosegue in leggera discesa, con alcuni sali-scendi. Quando si trova la pozza sulla destra, prendere la deviazione a sinistra in discesa, e lasciare il sentiero che inizia a salire per il Linzone.

Il sentiero scende ridido per un paio di tornanti per ricongiungersi al traverso sottostante che arriva da Brodelli, che può essere una valida alternativa partendo più bassi. Si prosegue sempre in leggera discesa, prima con alcune difficoltà S2, e a seguire per facili sentieri panoramici fino a Roncola Alta.

Tramite facili mulattiere si prosegue la discesa, alternando pochi tratti in asfalto, fino a località Croce. Qui riprende un bel sentiero S1, con qualche passaggio S2. Prima del paese di Bedulita, dove molti sentieri sono vietati alla MTB, si svolta a destra, e si prosegue per mulattiere e sterrate fino a Capizzone.

Dalla chiesa di Capizzone si prende una mulattiera che porta all'ingresso della ciclabile di valle, che porta a Ponte Giurino passando per un bel ponte romanico.

E' esposto a Nord-Est e richiede un po' di tempo per asciugarsi. Appena sotto Roncola Alta si passa di fronte alla sorgente La Canale.

Valcava, Roncola Alta, Ponte Giurino

Anello Resegone

Itinerario ad anello intorno al Resegone tra la Valle Imagna e la Valsassina.

Itinerario escursionistico di notevole fatica ma grande soddisfazione. Anche chiamato Epic Tour Resegone. Consiste in tre segmenti di salita, gli ultimi due con poca ciclabilità, ed altrettanti di discesa. Nel video si vede molto portage, ma non è necessario, si può spingere. E' un percorso fattibile anche in E-Bike con il tasto walk. Considerate almeno 5 ore di tempo.

Si parte da Brumano salendo fino al Passo del Palio, si prosegue in costa fino a Forbesette e si sale fino al Passo del Giuff con vari pezzi a spinta. A Forbesette c'è una sorgente, ma a volte è asciutta (Agosto 2020).

Dal Passo del Giuff inizia la discesa fino alla Bocca d'Erna. C'è un passaggio iniziale S4, ma poi la discesa prosegue S2. Nel tragitto si vede la Sorgente Pesciola dove ci si può rifornire d'acqua. Poco sotto la Bocca d'Erna c'è il Rifugio Marchett per rifocillarsi.

Dalla Bocca d'Erna inizia una bella discesa S3 fino a Piazzolo, qui si continua in costa fino all'incrocio con il sentiero 6 dove inizia la salita per il Passo del Fo, quasi tutta a spinta o in spalla.

Dal Passo del Fo si scende con un altra tosta discesa S3 fino alla Capanna Monzesi, seconda ed ultima possibilità per mangiare.

Si continua con tratti in costa ed in salita a spinta, passando per la Miniera della Passata. L'ultimo tratto è in discesa e si trova una sorgente poco prima della Passata.

Dalla Passata si scende con difficoltà S2, e continuando con tratti in costa, poca salita, si arriva al Passo Porta dove la il sali scendi continua fino ai pressi delle Cascine Zucchero dove si scende a Brumano con un facile S2.

I tratti a Nord sono principalmente in salita, ma essengo l'itinerario già faticoso di suo, si consiglia di farlo in periodo asicutto. Ci sono varie sorgenti lungo il percorso: Forbesette, Pesciola, Prato Fieno, Passo del Fo, Passata ed all'arrivo a Brumano.

Anello Resegone

Crosnello, Sussia, Vettarola, San Pellegrino

Discesa in Valle Brembana da Crosnello a San Pellegrino, passando per Sussia, e Vettarola.

Facile itinerario escursionistico, principalmente S1, a tratti S2, con solo un brevissimo tratto S3 evitabile. E' un itinerario poco discescistico ma molto panoramico.

Si parte da Zogno e tramite la strada asfaltata si sale prima a S. Antonio Abbandonato e a seguire si prosegue fino all'incrocio per Catremerio. Poco dopo l'incrocio, sulla sinistra, c'è l'imbocco per la Strada Taverna che conduce a Catremerio evitando l'asfalto. Con una E-Bike sono solo pochi metri a spinta. In alternativa è possibile proseguire per la strada asfaltata fino a Catremerio.

A Catremerio occorre passare una sbarra per prendere la sterrata per Crosnello. E' abbastanza alta ma si riesce a far passare la bici di lato oltre il guardrail.

Dalla Madonna del Crosnello inizia la lunga discesa, principalmente S1 in costa, a tratti S2, che arriva prima a Sussia e a seguire a Vettarola. A Sussia Alta Si passa davanti alla casa natale di Antonio Baroni, uno dei primi alpinisti esploratori delle Prealpi Orobiche.

Dopo Vettarola nell'ultimo incrocio con la strada asfaltata, dove il sentiero continua a sinistra molto in pendenza, c'è un breve tratto S3. Sono solo poche curve, ma volendo si può evitare scendendo lungo l'asfalto.

La discesa termina a San Pellegrino, e tramite la ciclabile si ritorna a Zogno in leggera discesa.

Si può parcheggiare a Zogno al piazzale del mercato. A S. Antonio Abbandonato, di fronte alla chiesa, c'è una fontanella molto frequentata dai ciclisti.

Crosnello, Sussia, Vettarola, San Pellegrino
Salita da Castignola a Catremerio
Salita da Catremerio al Passo del Crosnello
Panorama da Vettarola

Terza dell'Avaro

Discesa in Valle Brembana dai piani dell'Avaro ad Olmo al Brembo. Discesa anche chiamata la "Terza dell'Avaro".

Lunga discesa mista tra flow e tenico di livello S2 e con solo un paio di passaggi S3.

Si parte dal RistOrobie ai Piani dell'Avaro. Si segue la sterrata che fa da pista da fondo nel periodo invernale fino alla statua del Cristo dove si inizia a scendere lungo i prati sulla destra, e ci si immette nel bosco.

La discesa prosegue nel bosco alternado lunghi tratti flow a tratti tecnici S2. Ci sono solo due serie di tornanti stretti S3. Alcuni tratti che negli anni passati erano molto scorrevoli, sono stati scavati dalle intemperie, e sono diventati più tecnici. Si passa da Cusio, Taleggio e Santa Brigida e si termina ad Olmo al Brembo. Dati i numerosi incroci, seguire la traccia GPS è fondamentale.

Si può parcheggiare di fronte al Municipio di Olmo al Brembo. Ci sono un paio di fonti d'acqua durante la discesa.

Terza dell'Avaro

Forcella Alta, Rizzolo, Selino

Discesa in Valle Imagna dalla Forcella Alta per Rizzolo fino a Selino Basso.

Discesa nei boschi con tratti flow e tecnici S2. E' una alternativa più tenica del Forcella Alta, 573, Selino.

Si parte dalla Forcella Alta, prendendo la sterrata che scende dal laghetto verso valle. Dopo un paio di curve inizia il sentiero che porta a Costa Imagna, inizialmente un flow veloce, poi con qualche passaggio tecnico S2. Quando il sentiero incrocia la strada c'è un ulteriore tratto di mulattiera che porta direttamente in paese.

Nel paese si prende la passeggiata pedonale, e da questa il sentiero che porta alla Tribulina dei Ciapa e a seguire a Rizzolo. E' un sentero tecnico S2, con pochi passaggi S3.

Da Rizzolo si continua per facili mulattiere S1 fino a Mazzoleni e a seguire a Selino Basso.

E' esposto a Nord-Est. Sulla strada sopra Mazzoleni, e nella piazza dello stesso paese ci sono delle fontanelle.

Ubione, 571, Cascina Belvedì

Discesa in Valle Imagna dalla cima dell'Ubione fino a Clanezzo.

Sentiero che scende dalla cima dell'Ubione con alta difficoltà tecnica S4 e anche S5. E' solo il tratto iniziale, che eventualmente si fa a piedi. Prosegue poi con difficoltà tra S2 ed S1 fino alla fine.

La salita inizia da Clanezzo e segue il Sentiero del Partigiano fino ai Roccoli Passata. Nel primo tratto su sterrata la pendenza è elevata, e a seguire nel sentiero occorrerà spingere per dei bei pezzo. Appena si inizia l'aggiramento dell'Ubione le pendenze diminuiscono e si pedala fino ai Roccoli Passata. Si prosegue continuando ad aggiare l'Ubione, ancora in sella, fino all'ultimo tratto di salita dove occorre portare la bici in spalla per gli ultimi 100m di dislivello.

I primi metri della discesa sul lato Sud sono impraticabili. Conviene iniziare la discesa dal lato Nord e prendere subito la deviazione a sinistra per riportarsi sul versante Sud. Le difficoltà tecnica è alta S4 se non altissima S5, ma più si scende più diventa facile, fino ad un godibile S2.

La discesa passa accanto all' ex Bacino ENEL, ormai ridotto ad un rudere e si immerge nel bosco, e la difficoltà scende ancora ad un facile S1.

La discesa finisce alla cascina Belvedì dove si può anche mangiare.

C'è una fontanella a Clanezzo dentro il giardino del Centro Civico Polivante, dove finisce la traccia.

Ubione, 571, Belvedì
Salita da Clanezzo alla cima dell'Ubione

Salite della Valle Brembana

Salite in Valle Brembana per raggiungere i percorsi.

La Valle Brembana è una lunga e stratta valle, raggiungibile da Bergamo sia in auto che in bicicletta con la lunga ciclabile ricavata dalla linea ferroviaria dismessa nel 1966.

Salita da Moio de Calvi al Monte Torcola
Salita da Catremerio al Passo del Crosnello
Salita da Castignola a Catremerio
Salita da Castignola a S. Antonio Abbandonato